• Richiesta informazioni

    Nome*

    Cognome*

    Professione

    Città

    Email *

    Autorizzo ai sensi del D.Lgs. 196/03 il trattamento dei dati personali
    trasmessi.*

  • F.A.Q.

    D Cosa fa Federculture e perché è vantaggioso associarsi?

    D Come posso associarmi a Federculture?

    D Non sono associato ma vorrei essere sempre aggiornato sulle vostre iniziative, come posso fare?

    D Sono un associato e vorrei promuovere un evento, potete aiutarmi?

    R Scopri tutti i nostri servizi e progetti nella sezione Attività

    R Consulta la pagina come associarsi e scarica la modulistica.

    R Lascia i tuoi riferimenti
    nella pagina Amici di Federculture entrerai nella nostra community

    R Sì, lo diffonderemo sui nostri canali. Invia tutto il materiale all'indirizzo email comunicazione@federculture.it

GreenFEST – Green Festivals and Events through Sustainable Tenders

Federculture è partner del progetto GreenFEST – Green Festivals and Events through Sustainable Tenders, approvato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma LIFE 2016 Environmental Governance and Information,  che vuole contribuire a gestire e ridurre gli impatti ambientali nel settore delle attività culturali finanziate, promosse e/o organizzate da Amministrazioni pubbliche.
In particolare, il progetto si propone di individuare dei Criteri Ambientali Minimi (CAM), da adottare nel settore delle attività culturali, tramite contratti pubblici o regolamenti, in particolare nell’organizzazione di festival e rassegne culturali, eventi musicali ed esposizioni.

IL GREENING DELLE ATTIVITA’ CULTURALI
Le attività culturali – dalla fase di produzione a quella di consumo – coinvolgono – in qualità di fornitori (le imprese creative), di committenti (le amministrazioni pubbliche o le istituzioni culturali pubbliche) e di fruitori (gli utenti) – milioni di soggetti, che contribuiscono, alla crescita integrata e sostenibile del territorio.

La crescita dell’economia, la qualità della vita urbana e territoriale, il benessere delle comunità residenti appaiono sempre più connessi con il sistema culturale e con la sua capacità di attivare, rafforzare e consolidare relazioni e sinergie con le attività produttive, commerciali e sociali nel proprio territorio.
Le attività culturali sono inoltre un fondamentale strumento di cambiamento degli stili di consumo e di produzione delle odierne società.
Nell’ambito del framework proposto, nel 2009, dall’UNESCO (The 2009 Unesco Framework for Cultural Statistic) per la classificazione delle attività culturali, si individua, all’interno del macrodominio Cultural Domains (l’altro è il Related Domains) , l’area Spettacolo e celebration – ovvero Arti dello spettacolo, Musica, Festival, Fiere e sagre – e le Fiere del libro per l’area Libri e Stampa, come quella più significativa nell’ambito degli appalti pubblici e della concessione di contributi da parte delle amministrazioni pubbliche.
Eppure nel settore delle attività culturali non esistono ancora né dei Criteri Comuni Europei né, in Italia, dei Criteri Ambientali Minimi a cui fare riferimento per promuovere il Green Public Procurement nell’ambito delle attività culturali.
Al contrario esistono diverse esperienze, che possono essere standardizzate e diffuse, su Criteri Ambientali Minimi e Bandi Verdi nel settore delle attività culturali.

Tra gli obiettivi più significativi del progetto ci sono:

1. Migliorare la qualità delle politiche nel campo degli acquisti pubblici per gli eventi culturali finanziati, promossi, organizzati da enti pubblici orientandoli verso la sostenibilità attraverso l’introduzione di criteri sociali e ambientali nelle procedure di appalto;

2. Definire i criteri ambientali minimi da inserire nelle gare pubbliche;

3. Definire azioni per la diffusione e il miglioramento di gestioni sostenibili per piccole e grandi eventi promossi da organismi pubblici;

4. Trasferire le buone pratiche degli appalti pubblici verdi nel campo della cultura.

 

Al progetto GreenFEST partecipano ANCI LOMBARDIA in qualità di “Beneficiario coordinatore” e, in qualità di “Beneficiari associati”, Fondazione Ecosistemi, Comune di Bergamo, Comune di Cremona, Federculture, Comune di Fano, Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, Associazione Time in Jazz e Associazione Tecla.

Info: www.greenfest.eu