• Richiesta informazioni

    Nome*

    Cognome*

    Professione

    Città

    Email *

    Autorizzo ai sensi del D.Lgs. 196/03 il trattamento dei dati personali
    trasmessi.*

  • F.A.Q.

    D Cosa fa Federculture e perché è vantaggioso associarsi?

    D Come posso associarmi a Federculture?

    D Non sono associato ma vorrei essere sempre aggiornato sulle vostre iniziative, come posso fare?

    D Sono un associato e vorrei promuovere un evento, potete aiutarmi?

    R Scopri tutti i nostri servizi e progetti nella sezione Attività

    R Consulta la pagina come associarsi e scarica la modulistica.

    R Lascia i tuoi riferimenti
    nella pagina Amici di Federculture entrerai nella nostra community

    R Sì, lo diffonderemo sui nostri canali. Invia tutto il materiale all'indirizzo email comunicazione@federculture.it

Assemblea Generale e presentazione Rapporto Annuale 2013

Presentato in Campidoglio a Roma lo scorso 1° luglio, nell’ambito dell’Assemblea Generale della Federazione,  il Rapporto Annuale Federculture 2013, edito da 24 ORE Cultura,  diventato ormai un punto di riferimento per capire lo stato della cultura in Italia.

Con 3.609 Musei, 5.000 siti culturali, 46.025 beni architettonici vincolati, 12.609 biblioteche, 34.000 luoghi di spettacolo e 47 siti UNESCO, l’Italia è unica per la ricchezza del suo patrimonio, ma anche, drammaticamente, uno dei paesi europei che investe meno in cultura. Le analisi statistiche dimostrano, infatti, come non solo non si stia puntando a valorizzare il settore culturale e creativo, ma anche che negli ultimi anni si sta progressivamente disinvestendo in cultura.

Il silenzio delle forze politiche sui temi dell’istruzione, della produzione artistica e creativa, della tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale non può essere più tollerato. Perché la cultura è un diritto di tutti, e un dovere dello Stato garantirla. È un valore che appartiene alla nostra storia ed è fondamentale anche per il presente. È una grande ricchezza economica ed è un fattore essenziale per una società equa, solidale, realmente democratica.

Occorre, quindi, ripartire dalla cultura, da una strategia per il Paese, un grande progetto culturale, sociale ed economico che restituisca ai cittadini e alle imprese la speranza per un futuro e una qualità della vita migliori. Questo il fulcro del messaggio contenuto nel volume.

Il libro si apre con gli interventi del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, del Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, del curatore Roberto Grossi, Presidente di Federculture, per poi passare la parola a esperti di diversi settori, non solo del mondo della cultura. Tra gli interventi sono presenti anche saggi dei Ministri Graziano Delrio e Enrico Giovannini. Il volume è infine corredato da un’ampia appendice statistica che illustra con dati aggiornati e confronti internazionali i principali andamenti dei settori della cultura e del turismo.

Il Rapporto Annuale 2013 delinea le scelte da intraprendere e le opportunità da non perdere per l’Italia nel panorama internazionale. Ma anche le riforme sulle quali il nuovo Parlamento e il Governo dovranno assumersi precise e ineludibili responsabilità.

Alla presentazione sono intervenuti il sindaco di Roma Ignazio Marino, il presidente di Federculture Roberto Grossi, il Ministro per i  Beni e le Attività Culturali e il Turismo Massimo Bray e il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Enrico Giovannini. 

Scarica la cartella stampa:

Scarica la Rassegna Stampa dell’evento e la relazione del Presidente di Federculture Roberto Grossi: 

E’ possibile acquistare on line il volume, in formato cartaceo o e-book, con lo sconto del 15%